S.O.S.A.T. - Via Malpaga, 17 -TRENTO- orario: 10-11.30 e mercoledì: 20-22 - tel: 0461.986699 | email: sosat@sosat.it

SCI ALPINISMO E CIASPOLE 2019

 

Sosat - scialpinismo

CALENDARIO 2019 DELLE GITE INVERNALI

(SCI ALPINISMO e CIASPOLE).

 

Domenica 13 gennaio: Cima Einachtspizte 2304 m (Val Racines) – scialpinistica – ciaspole MS

Dal parcheggio presso lo skilift di Entholz (1400 m), per bosco fino alla Jagelealm (2070 m), e da li si sale per l’ampio vallone che porta alla cima Einachtspitze (2304 m). Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello: 870 m – tempo 3 h – esposizione nord-est.

Domenica 27 gennaio: Cima dei Paradisi 2206 m (Valle del Vanoi) – scialpinistica – ciaspole MS

Dal rifugio Refavaie 1116 m per stradina e poi per bosco si sale sul fianco del monte fino ai prati della malga Fossernica di Dentro (1778 m) da dove per la facile dorsale si raggiunge Cima Paradisi (2206 m). Discesa per l’itinerario di salita o per il vallone a ovest fino alla forestale e al Rifugio. Dislivello: 1090 m – tempo 4 h – esposizione ovest.

Domenica 10 febbraio: Monte Luco 2434 m (Gruppo Maddalene) – scialpinistica – ciaspole BS

Dal passo Palade (1515 m) si sale con strada forestale fino alla Malga Luco (1853 m) e da qui sempre verso Sud attraverso i Prati Bianchi fino alla dorsale che conduce alla Cresta sommitale e alla Vetta. Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello: 922 m – tempo 3 h – esposizione est.

Domenica 24 febbraio: Piz Terza (UrtiolaSpitze) 2907 m (Gruppo Sesvenna) – scialpinistica – ciaspole MS

Dalla località di LU 1920 m in Val Monastero (CH) si sale per prati in direzione est fino all’Alp Valmorain (2185 m) e all’Alp Tabladasch (2245 m) da dove girando verso nord per dossi e vallette si raggiunge il Piz Terza 2907 m. Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello: 990 m – tempo 3,30 h – esposizione sud-ovest.

Domenica 10 marzo: Cima Soran 2398 m (Gruppo Brenta Meridionale) – scialpinistica BS

Dal rifugio Alpenrose (1069 m) si sale per mulattiera ai prati della loc Prada (1806 m) e entrati nella val Dorè si sale a destra su una spalla che ci porta sul versante S.E. che si segue fino alla dorsale che porta alla Cima. Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello: 1350 m – tempo 4 h – esposizione sud-sudest.

Domenica 17 marzo: Skimemorial Camillo Depaoli 2019 Traversata Fradusta (Gruppo Pale San Martino)

Ormai tradizionale traversata del Gruppo delle Pale. Dalla funivia Rosetta (2633 m) al Passo Fradusta (2610 m) e alla Cima Fradusta (2939 m) poi per canali e ampi pendii al Rif. Treviso (631 m) e all’ albero Cant del Gal (1180 m). Dislivello in salita: 450 m – in discesa: 1850 m

Domenica 7 aprile: Col Bechei 2794 m (Gruppo Fanes – Val Badia) scialpinistica + ciaspole BS

Dal Rifugio Pederù (1548 m) su stradina per la Val de Fanes fino al Rifugio Fanes (2080 m) e al passo del Limo (2174 m). Scesi brevemente all’omonimo lago si risalgono i ripidi pendii che portano sotto la cima che si raggiunge sci ai piedi. Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello salita e discesa: 1270 m – tempo 4 h

Giovedì 25-26-27 aprile: Jamtalhutte 2156 m (Gruppo Silvretta) scialpinismo BS

1° giorno: trasferimento a Galtur (1630 m) nella Paznauntal (A). Salita al Rifugio Jamantalhutte (2156 m) attraverso la Jamtal e salita alla Augstenkopfel (2793 m). Dislivello in salita 1300 m – in discesa: 650 m

2° giorno: appena sopra il rifugio si sale nella Valletta che porta attraverso il Chalausferner fino al Passo Fuorcia Chalaus (3003 m). Dal colle si scende per circa 50 metri, e si risale sulla Vadretta da Chalaus. fino alla selletta tra le due punte. Lasciati gli sci, in pochi minuti si arriva sulla punta Nord dello Augustenberg Spitze (3228 m). Dislivello: 1100 m

3° giorno: dal rifugio si sale in direzione sud nell’ampia vallata fino a risalire il Jamtalferner, raggiungere il JamJoch (3078 m) e salire sulla vicina Hintere Jamspitze (3156 m). Dislivello; 1050 m – tempo 3,30 h Tornati al rifugio si ridiscende a Galtur.