S.O.S.A.T. - Via Malpaga, 17 -TRENTO- orario: 10-11.30 e mercoledì: 20-22 - tel: 0461.986699 | email: sosat@sosat.it

ESCURSIONI S.O.S.A.T.  2019

 

 

 

Domenica 27 gennaio: Cima Einachtspizte 2304 m (Val Racines) – scialpinistica – ciaspole MS

Dal parcheggio presso lo skilift di Entholz (1400 m), per bosco fino alla Jagelealm (2070 m), e da li si sale per l’ampio vallone che porta alla cima Einachtspitze (2304 m). Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello: 870 m – tempo 3 h – esposizione nord-est.

Domenica 10 febbraio: Monte Luco 2434 m (Gruppo Maddalene) – scialpinistica – ciaspole BS

Dal passo Palade (1515 m) si sale con strada forestale fino alla Malga Luco (1853 m) e da qui sempre verso Sud attraverso i Prati Bianchi fino alla dorsale che conduce alla Cresta sommitale e alla Vetta. Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello: 922 m – tempo 3 h – esposizione est.

Domenica 24 febbraio: Piz Terza (UrtiolaSpitze) 2907 m (Gruppo Sesvenna) – scialpinistica – ciaspole MS

Dalla località di LU 1920 m in Val Monastero (CH) si sale per prati in direzione est fino all’Alp Valmorain (2185 m) e all’Alp Tabladasch (2245 m) da dove girando verso nord per dossi e vallette si raggiunge il Piz Terza 2907 m. Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello: 990 m – tempo 3,30 h – esposizione sud-ovest.

Domenica 10 marzo: Cima Soran 2398 m (Gruppo Brenta Meridionale) – scialpinistica BS

Dal rifugio Alpenrose (1069 m) si sale per mulattiera ai prati della loc Prada (1806 m) e entrati nella val Dorè si sale a destra su una spalla che ci porta sul versante S.E. che si segue fino alla dorsale che porta alla Cima. Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello: 1350 m – tempo 4 h – esposizione sud-sudest.

Domenica 17 marzo: Skimemorial Camillo Depaoli 2019 Traversata Fradusta (Gruppo Pale San Martino)

Ormai tradizionale traversata del Gruppo delle Pale. Dalla funivia Rosetta (2633 m) al Passo Fradusta (2610 m) e alla Cima Fradusta (2939 m) poi per canali e ampi pendii al Rif. Treviso (631 m) e all’ albero Cant del Gal (1180 m). Dislivello in salita: 450 m – in discesa: 1850 m

Domenica 7 aprile: Gita Sociale da Chioggia a Iesolo con traversata della Laguna di Venezia.

Domenica 7 aprile: Col Bechei 2794 m (Gruppo Fanes – Val Badia) scialpinistica + ciaspole BS

Dal Rifugio Pederù (1548 m) su stradina per la Val de Fanes fino al Rifugio Fanes (2080 m) e al passo del Limo (2174 m). Scesi brevemente all’omonimo lago si risalgono i ripidi pendii che portano sotto la cima che si raggiunge sci ai piedi. Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello salita e discesa: 1270 m – tempo 4 h

Giovedì 25-26-27 aprile: Jamtalhutte 2156 m (Gruppo Silvretta) scialpinismo BS

1° giorno: trasferimento a Galtur (1630 m) nella Paznauntal (A). Salita al Rifugio Jamantalhutte (2156 m) attraverso la Jamtal e salita alla Augstenkopfel (2793 m). Dislivello in salita 1300 m – in discesa: 650 m

2° giorno: appena sopra il rifugio si sale nella Valletta che porta attraverso il Chalausferner fino al Passo Fuorcia Chalaus (3003 m). Dal colle si scende per circa 50 metri, e si risale sulla Vadretta da Chalaus. fino alla selletta tra le due punte. Lasciati gli sci, in pochi minuti si arriva sulla punta Nord dello Augustenberg Spitze (3228 m). Dislivello: 1100 m

3° giorno: dal rifugio si sale in direzione sud nell’ampia vallata fino a risalire il Jamtalferner, raggiungere il JamJoch (3078 m) e salire sulla vicina Hintere Jamspitze (3156 m). Dislivello; 1050 m – tempo 3,30 h Tornati al rifugio si ridiscende a Galtur.

Mercoledì 1, 2, 3, 4, 5 maggio: ISOLE TREMITI Escursionistica E – Turistica

1° giorno: Trento – Rodi Garganico, arrivo e sistemazione in hotel – tempo libero, cena e pernottamento.

2° giorno: escursione panoramica con meta Monte Calvo Dislivello in salita e in discesa 500 m circa, tempo di percorrenza 5 ore.

3° giorno: escursione sull’isola di San Domino, attraverso la pineta si raggiunge la sommità dell’isola con scenario sulle altre isole dell’arcipelago . Rientro previsto con giro ad anello, tempo di percorrenza dalle 4 alle 5 ore. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno: escursione lungo la Costa dei Trabucchi, attraversando la macchia mediterranea tipica della costa garganica. Tempo di percorrenza 6 ore c.

5° giorno: viaggio di rientro con possibile tappa culturale intermedia, arrivo a Trento previsto per le ore 23 circa.

Domenica 12 maggio: Ferrata Colodri – Monte Colt – Monte Baone (Colodri – Brento) escursionistica E/EEA

Da Arco si sale per la parete attrezzata dei Colodri fino alla Croce di Vetta (400 m). Si prosegue per il crinale fino al M. Colt (430 m) e si scende verso Ceniga (117 m). Raggiunto il fondovalle si ritorna su stradina al L. di Laghel e a Arco. Dislivello: 500 m – Tempo: 4,30 h

Domenica1 9 maggio: Monte Varagna 1780 m (Monte Baldo) escursione E

In collaborazione con la sezione SAT di Brentonico. da Brentonico (692 m) si sale alla frazione di Festa (902 m), ai Prai de Nach e al Monte Varagna (1780 m) si scende alla Malga Campei (1570 m) e con il sentiero della Bancheta si ritorna a Festa e a Brentonico. Dislivello: 1080 m – tempo: 7 ore.

Domenica 26 maggio: Traversata Viote – Stivo 2059 m (gruppo Bondone – Stivo) escursionistica E

Dalla Piana delle Viote (1550 m) si sale alla Cima del M. Cornetto (2180 m) e da li con percorso in cresta, passando dalla Becca (1578 m) dalla Cima Alta (1845 m) dalla Bassa (1705 m) si raggiunge la cima dello Stivo (2059 m). Raggiunto il sottostante rifugio si scende a S. Antonio (1280 m) e al Passo di S. Barbara (1160 m). Dislivello in salita: 1380 m – in discesa: 1700 m – tempo 8 h

Domenica 2 giugno: Cima Mandron 3040 m A.M.

Domenica 9 giugno: Traversata Monte Luco (Maddalene) escursionistica E

Dal Passo Palade (1518 m) si sale con il sentiero 133 fino al Lago di Luco (2150 m) e con sent. 8A su una dorsale fino alla Croce di Vetta del M. Luco (Grosse Laugen 2434 m). Da lì su segnavia 8a e 133 si scende in direzione S fino alla M.ga astrin (Aleralm 1812 m) e al parcheggio sulla SP 86 (1700 m). Dislivello in salita: 950 m – in discesa: 800 m – tempo 6 h.

Domenica 16 giugno: Piz Conturines 3064 m A.M.

Domenica 16 giugno: Lago Grande di Altafosse 2275 m

Dal Parcheggio a 1600 m sopra il paese di Maranza si entra nella valle di Altafosse e con sent. n° 16A la si risale fino ai rifugi Grossberghütte (1638 m) e Wieserhütte (1850 m) e da li con sent. n° 15 si sale al Lago Grande (Grosser Seefeldersee 2275 m) Rientro con sent n° 16B al parcheggio. Dislivello: 700 m – Tempo: 5 h

Domenica 23 giugno: Hochstein 2465 m (Monti di Casies) escursionistica E

Dal parcheggio di S. Maddalena (1400 m) si sale per stradine e sentiero n° 48 fino al bivio con il sent 48B (Almweg 2000 m) che si segue verso N fino alla cima dell’Hochstein (2464 m). Dalla cima si scende in direzione Sud fino alla Schuheralm (1862 m) e con sent. 44 fino a St. Martino 1275 m. Dislivello in salita: 1090 m in discesa: 1277 m – tempo 6 h

Sabato 29 / 30 giugno: Punta Isabella 3761 m A.M.

Domenica 30 giugno: Sasso delle Dieci 3026 m (Gruppo di Fanes – Val Badia) escursionistica EEA

Dall’Ospizio Santa Croce in Badia (2045 m) raggiunto in seggiovia si sale con tratti attrezzati al Ju dla Crusc (Forcella della Croce 2612 m) al Piz Zuber (2718 m) al M. Cavallo (2907 m) e con ultimo tratto attrezzato al Sasso delle Dieci (3026 m) Ritornati al Ju dla Crusc ci si porta alla Forc. De Medesc (2533 m) e da li con il sent. n° 12 si rientra all’Ospizio S. Croce. Obbligo di casco, imbrago e set ferrata. Dislivello: 1200 m – tempo 7 h

Domenica 7 luglio: Traversata Punta Vermoi Vermoispitze 2829 m (Val Senales) escursionistica EE

Dalla stazione a monte della funivia di Laces (San Martino 1740 m) con sent. n° 9 si sale al Colle del Bove (Ochsenbhuel 2420 m) e da li si rimonta la Cima Vermoispitze. Dalla cima si scende verso Nord con sent. n° 20 fino alla Penauderalm (2319 m) da dove attraverso la valle di Pinalto si raggiunge Certosa di Senales (1327 m). Dislivello in salita: 1100 m – in discesa: 1500 – tempo: 7 h

Sabato 13/14 luglio: Grosser Mosele 3479 m A.M.

Domenica 14 luglio: Alta via Carnica (Dolomiti di Sesto) escursionistica E

Dalla stazione a monte della Funivia del M. Elmo (2050 m) si sale al rif. Gallo Cedrone (Hahnslelhutte 2200 m) e lungo l’Alta Via Carnica si sale al Sillianerhutte (A 2447 m) e sul M. Arnese (Hornischegg 2550 m) sulla C. Pontegrotta (Hollbrucker Spitze 2581 m) e attraverso l’Hochgranterjoch (2429 m) scendiamo nei pascoli della M. Nemes (1887 m) e al Passo di Monte Croce Comelico (1636 m). Dislivello: 700 m – tempo: 6 h.

Domenica 21 luglio: Traversata Cima Boai 2685 m Da Peio Fonti (1383 m)

Raggiunta la Loc. Belvedere (1435 m) si sale con il sent. n° 126 alle Malghe Comasine (2089 m) e Mason (2178 m) e al Colle Boai (2588 m) Da li con breve salita alla Cima Boai. Ridiscesi al Passo si scende nell’altro versante fino alla malga Saviana (1917 m) e a Fraviano di Vermiglio (1260 m). Dislivello in salita: 1300 m – in discesa: 1420 m – tempo 6 h

Sabato 27/28 luglio: Aiguille Nord du Tre-La-Tete 3930 m A.M.

Domenica 28 luglio: COMMEMORAZIONE CADUTI della MONTAGNA al Rifugio XII Apostoli con il Coro SOSAT.

Domenica 4 agosto: Giro dei 7 laghi (Val Ridanna) escursionistica E

Dal parcheggio di Masseria (1478 m) si sale con sent. n° 28 per la Lazzacher Tal fino alla malga Stadlalm (1626 m) e alle Miniere a quota 1960 m. Da qui con sent. n° 33 si rimonta la valle fino ai primi laghi (L. Erpice – Moarer Egetensee 2452 m) e attraversato il Passo dell’Erpice (Egetenjoch 2695 m) si scende con sent. n° 33A passando da laghi e laghetti fino a raggiungere il lago Truber See (2344 m). Da li si scende verso la Egatal fino al Rifugio Vedretta Piana (Grohmannhutte 2254 m) Dal rifugio si scende con sent.n°9 fino alla Alosbodenalm (1717 m) e al parcheggio. Dislivello: 1350 m – tempo 7 h

Domenica 11 agosto: Monte Popera 3046 m A.M.

Domenica 11 agosto Croda Rossa (Rotbachlspitze) 2897 m (Alpi Breonie – Val di Vizze) escursionistica E

Dal paesino di Stein (1550 m) si sale con sent. n° 3 fino al Rif. Passo di Vizze (Pfitscher Joch H. 2246 m) e da qui si continua verso sud-est su terreno erboso, per poi passare al crinale ed alla base della montagna. In ripida salita su ghiaioni, sfasciumi e blocchi si arriva alla croce di vetta (2895 m). Si torna sulla via di salita al Rifugio, e con possibili varianti si ritorna a Stein. Dislivello in salita e discesa: 1300 m – Tempo 7/8 h.

Domenica 18 agosto: Parete Bianca (Weisswand 3016 m) Alpi dello Stubaier escursionistica EE

Da Stein (1418 m) in val di Fleres si sale al rifugio Tribulaun (2368 m) sul sentiero n° 8. Dal rifugio Tribulaun il sentiero n° 7 conduce attraverso la Parete Bianca, (la cui Cima si sale in mezz’ora), fino al Rifugio Cremona alla Stua (2420 m) Si ritorna attraverso il sentiero n° 6 fino al parcheggio a Stein. Dislivello: 1600 m – tempo: 8 h

Domenica 25 agosto Cimon de la Pala 3184 m Ferrata Bover/Lugli A.M.

Domenica 25 agosto Traversata Pale San Martino Escursionistica EE

Dal rif. Cant del Gal (1180 m), con il sent. n° 709 si risale la ripida valle fino al Rifuio Pradidali (2278 m). Da qui con sent. n° 715 si sale al Passo di Ball (2443 m). Si scende fino ad incrociare il sent. n° 702 che con ripide serpentine scende a San Martino di Castrozza (1500 m). Dislivello in salita:1250 m – in discesa: 950 m – tempo: 7 h

Domenica 1 settembre: Monte Cadria (o Geometra) 2254 m (gruppo del Cadria – Ledro) escursionistica EE

Dopo il paese di Lenzumo (950 m) si sale per ripida mulattiera fino alla Malga Vies (1554 m) e con sentiero n° 423 fino ai pascoli della malga Cadria (1923 m) da dove si sale sulla cresta che si segue fino alla Cima. Discesa dal versante opposto fino alla M.ga Cadria e al parcheggio. Dislivello: 1300 m – tempo: 7 h

Domenica 8 settembre: P. della Vedretta (Im Hintern Eis) 3298 m (Val Senales) escursionistica E

Da Maso Corto (2011m) si sale con segnavia 3 fino al rif. Bellavista (SchoneAussicht H. 2842 m) e da li con traccia 3A si sale sulla panoramica Punta della Vedretta (3269 m) Al ritorno a Maso Corto Festa della Transumanza. Dislivello in salita e discesa: 1290 m – Tempo 6 h

Domenica 15 settembre: Col da Peres 2729 m (Parco naturale Puez – Odle) escursionistica EE

Dal parcheggio della funivia Col Raiser (1550 m) si sale con segnavia n°1 e 3 fino al bivio con il sent. n° 17A che risale fino alla Forc. de Piza (2489 m) Da qui si sale con sent. n° 17 fino al Col da Peres (2729 m). Ritornati alla forcella si scende al Rifugio Stevia (2312 m) e attraverso la forc. S. Silvester (2280 m) alla Jachutte (1903 m) e al parcheggio. Dislivello: 1250 m – Tempo 6/7 h.

Domenica 22 settembre Sentiero della Mariotta (Catena Cima Bocche – Dolomiti Agordine) escursionistica EE

Dal Passo San Pellegrino (1907 m) si sale con il sent. n° 628 fino alla Forcella Juribrutto (2381 m) e alla Cima Juribrutto (2697 m) Scesi alla Forcella di Valazza (2521 m) si percorre l’Alta Via della Mariotta fino al Col Margherita (2550 m) Da qui con sent. n° 695 si scende alla Forc. Di Pradazzo (2220 m) e al Lago di Cavia (2102 m). Attraversata la diga si sale a una spalla (2200 m) da dove si scende con il sent. n° 658 al P. San Pellegrino. Dislivello: 1000m – tempo: 6,30/7 h

Domenica 29 settembre Giro del Cengello 2439 m (Gruppo del Lagorai) escursionistica EE

Dal parcheggio di Ponte Conseria (1465 m) si sale alla M. Conseria (1821 m) e al Passo Cinque Croci (2018 m) e con sent. n° 326 si raggiunge la Forcella Magna (2117 m). Ora con sent. n° 373 si giunge al Ricovero Ceschin da dove si sale la vicina Cima Lasteati (2414 m). Tornati sul sentiero si prosegue fin sotto il Monte Cengello che si sale per labili tracce. Scesi si prosegue fino alla Forcella delle Buse Todesche (2309 m) e da li si con il sent. n° 360 e poi con il n° L35 si torna alla Malga Conseria e al parcheggio. Dislivello: 1250 m – tempo: 7 h

Domenica 6 ottobre: Sentiero Naturalistico della Lessinia Cascate di Molina (Lessini) escursionistica E/EE

Raggiunto il paese di Molina (VR – 598 m) si scende nella Forra di Breonio con sent. 252 fino al Molino del Cao (308 m) e dal li si risale l’impervia Val di Sacco fino al paese di Mondrago (573 m). Da qui con mulattiera si passano i paesi di Cerna (750 m) e di Spiazzo S. Anna da dove con ripido sentiero si ridiscende nella forra delle cascate e si risale a Molina. Dislivello: 600 m – tempo 5,30 h.

Domenica 13 ottobre: Gita Sociale

Domenica 20 ottobre: Cima Sera 1908 m (Gruppo Cadria – Bleggio) escursionistica E

Dal passo Durone (965 m) si sale per stradina segn. n° 463 fino ai prati della Malga Stabio (1433 m) Ora per sentiero si sale alla Bocchetta Piazzola (1567 m) e per l’ampia dorsale alla Cima Sera Discesa per l’itinerario di salita. Dislivello: 950 m – tempo: 5,30 h.

Domenica 27 ottobre: Pranzo Sociale

Sabato 9 novembre: Castagnata Sociale in sede

Sabato 23 novembre: Tradizionale festa della birra in sede.