S.O.S.A.T. - Via Malpaga, 17 -TRENTO- orario: 10-11.30 e mercoledì: 20-22 - tel: 0461.986699 | email: sosat@sosat.it

LA SOSAT e l'escursionismo solidale: “Montagna – Terapia” per diversamente abili

Sosat solidale

Nel 2016 la SOSAT e la Cooperativa sociale “La Rete” hanno festeggiato il 25° di collaborazione: un traguardo importante che negli anni ha visto consolidarsi l’iniziativa fino a diventare Progetto dell’escursionismo solidale. Lo scenario è quello della montagna, quale contesto riabilitativo che consente di ritrovare benessere e serenità. Un anniversario importante che nel mese di settembre 2016 è stato degnamente festeggiato in quota, al Rifugio Città di Milano, in un bellissimo contesto di montagne quali il Gran Zebrù e l’Ortles. Protagonisti per tre giorni i Ragazzi della Rete accompagnati dai loro operatori e dai volontari della Sosat. L’esperienza è stata unica e come ogni anno non è mancato l’entusiasmo dei partecipanti. I festeggiamenti con cerimonia ufficiale si sono svolti invece sabato 15 ottobre a Trento presso il bocciodromo comunale dell’Ana di Trento sud, luogo dove nacque l’idea di portare i ragazzi della Rete a conoscere e godere delle bellezze delle Terre Alte.

Luciano Ferrari, presidente della Sosat, con orgoglio ha voluto esprimere la sua gratitudine: «È una delle attività che dal 1992 viene svolta dagli alpinisti della Sosat, con lo spirito e la passione che contraddistingue la nostra sezione operaia. Come sempre le storie sono legate agli uomini ed in questa occasione voglio esprimere il mio ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato in questi anni alle escursioni ed hanno permesso ai ragazzi della Rete di conoscere ed apprezzare le bellezze delle nostre montagne. In particolare voglio ringraziare i soci Giorgio Decarli e Claudio Giovannini, che sono stati e lo sono ancora oggi, i promotori di questa attività. Un grazie anche ai gestori dei Rifugi, poiché le uscite coi ragazzi hanno avuto come base anche i Rifugi delle nostre montagne. I gestori sono stati sempre più che disponibili, ben oltre le loro mansioni, cogliendo il significato di questa attività diventata un patrimonio di tante sezioni della Sat e del Cai».

È un’alchimia speciale quella che ogni anno si crea e che consente di superare ostacoli, paure, differenze e difficoltà, piccoli e grandi problemi: semplicemente l’occasione di vivere la montagna facendo incontrare due mondi apparentemente diversi con la voglia di stare insieme, di condividere, di dialogare, in un clima di grande amicizia. Per permettere l’accesso alla montagna anche a chi non è in grado di camminare la Sosat dispone di una jolette, una speciale sedia che viene data in comodato d’uso alla cooperativa “La Rete”, a disposizione di chi ne fa richiesta.

Anche per il 2017 è in calendario un’uscita di più giorni in montagna coi ragazzi della Rete.

 

 

|